…qual sogno sei tu?

...alla bordaglia,
che si arroga il diritto del dominio…

…alla platea sorda e cieca.

Umana superbia, rallenta il tuo passo
guarda quel…

qual sogno sei tu?

(un girovago poeta)

 

da Il tramonto del diritto penale
di Luigi Molinari

 

Il tramonto del diritto penale di Luigi Molinari (versione pdf)

 

 

Annunci

23 thoughts on “…qual sogno sei tu?

  1. Ci sono vari gradi di pazzia, e più sei matto e più la tua pazzia risulterà evidente agli occhi degli altri. Per quasi tutta la vita ho nascosto la mia pazzia dentro di me, ma è qui, esiste. Per esempio, un tale, uomo o donna, mi sta parlando di una certa cosa; be’, quando inizia a rompermi l’anima con i soliti luoghi comuni, me lo immagino con la testa sul ceppo della ghigliottina, oppure dentro un enorme tegame, a friggere, e intanto mi guarda con occhi terrorizzati. Se queste fantasie si avverassero, molto probabilmente tenterei un salvataggio, ma mentre sono lì che mi parlano non posso fare a meno di immaginarmeli così. O, più pietosamente, li vedo allontanarsi di corsa in bicicletta. Il fatto è che ho dei problemi con gli esseri umani. Gli animali, li adoro. Non mentono mai, e di rado tentano di aggredirti. A volte fanno i furbi, ma questo è tollerabile. Non vi sembra?

    Mi piace

  2. … Mentre li ascolto, impaziente, con il corpo che trema e non nasconde l’insofferenza, sono io che fuggo altrove, incurante del presente – volando, senza una terrena bicicletta.
    Mi spoglio delle finzioni che indosso, per scelta o per vincoli di sangue, di lavoro e quello che intravedo o sento non lo riconosco.
    Sono forse quel *viso*, quella *voce* ? Ho dimenticato com’ero *realmente*.

    Mi piace

  3. “Ogni amico costituisce un mondo dentro di noi, un mondo mai nato fino al suo arrivo, ed è solo tramite questo incontro che nasce un nuovo mondo.”

    Mi piace

  4. «La formula più affascinante della vita è scoprire che qualcosa di invisibile riempie l’esistenza e la rende potente, meravigliosa, a tratti incontrollabile.
    Labirinto, simbolo di un “viaggio sotterraneo a cui è legato un significato iniziatico, a cominciare da noi stessi… nodi, intrecci, mistero, enigma e gioco?”
    E’ una splendida occasione d’inizio in una cornice magica.»
    Sì, lo è : )

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...