Irlanda’s Impressions

 

Nelloscurità senza memoria degli abissi, la notte si adagia e sprofonda.
E della luce, del movimento che il mare gelido e silenzioso si innamora, quando stende il suo canto negli spazi sconfinati.
Ti sollevi a cercare il cielo e dentro scorre quella melodia senza tempo, simile al respiro di un enorme Essere supino.
Sembra domandare Quando accetterai il mio richiamo?

In the darkness with no memory of the abyss, the night lies down and sinks. The freezing and silent sea falls in love with the light and movement, when its song spreads all over the endless spaces. You look at the sky, with that endless melody flowing inside you, like the breath of an enormous supine Being. It looks like it’s asking:When will you accept my call? – 

Neil On Impression

Con la viva impressione di voler accettare il suo richiamo

Annunci